Browsing articles in "Prevenzione"
Set 12, 2012

No Tecnostress Day’s 2012

E’ in corso dal 3 al 30 settembre il “No Tecnostress Day’s 2012”, una serie di attività ‘rilassanti’ promosso da Netdipendenza Onlus per liberarsi del tecnostress.

Questo il programma diffuso:

Elimina il tecnostress camminando sulle braci ardenti
Giornata di Fire Walking in collaborazione con Serenetta Ballore, formatrice aziendale e counselor.

A CHI E’ RIVOLTO – Lavoratori digitali, impiegati nel settore information technology, giornalisti, manager, imprenditori, studenti, dirigenti aziendali. In generale, a tutti coloro che usano per molte ore al giorno i videoschermi e cellulari, iperconnessi ad Internet e ai social network.
DOVE – Agriturismo LB Stud – via Baglione 13 BRACCIANO (Roma nord)
QUANDO – Domenica 30 settembre 2012 – dalle ore 10,00 alle 22,00
INFO per registrazione WORKSHOP: 393-5802828

Passeggiata nei boschi in compagnia degli asini (trekking someggiato).
Una giornata di contatto con la natura nei boschi di Canale Monterano (roma nord), in compagnia degli asini. Meditazione finale e pranzo al sacco.

Vinci il tecnostress con la gioia del movimento
Seminario con il Nia Technique – con Eleonora Mori (Roma)

Usa il respiro per rilassare corpo e mente
Incontro con il rebirther Paolo Cericola, presidente di Scuola di Respiro (Roma)

Liberati del tecnostress correndo nei parchi
Corsa amatoriale nei parchi di Milano, con il presidente di Assodigitale. Michele Ficara Manganelli, che girerà un video in cui inviterà i lavoratori digitali a seguire il suo esempio, cioè spegnere per un giorno la tecnologia e correre nei parchi. Il video sarà postato su You Tube.

Exprimitive: dal gesto tecnologico al gesto tribale
Seminario di danzaterapia con Nicla Jane Giorgi, vicepresidente di Netdipendenza Onlus.

 

Per richiedere maggiori informazioni scrivi qui a Netdipendenza Onlus.

Feb 19, 2012

A scuola di ergonomia con l’INAIL


Da qualche giorno è reperibile online il volume educativo dell’ISPESL sull’ergonomia scolastica intitolato “Ergonomia a scuola” rivolto ai bambini della scuola primaria.

Nel volume è proposto un programma educativo sull’ergonomia nelle scuole, con l’obiettivo di fornire agli insegnanti degli strumenti didattici semplici e coinvolgenti che siano in grado di sensibilizzare gli alunni sui problemi derivati da posture scorrette e da comportamenti a rischio per la salute.

Nel volume si parla di:

  • il mal di schiena e la colonna vertebrale,
  • lo zainetto,
  • il banco di scuola,
  • il videoterminale.

Inoltre c’è una sezione conclusiva con esercizi ginnici da poter eseguire in classe e alcune proposte operative impostate in forma di gioco per la valutazione finale dell’intero programma educativo.

Clicca qui per scaricare il volume (formato PDF, 2.84 MB).

Nov 14, 2011

“Linee guida per un uso corretto dei videoterminali” da Università di Pavia

I videoterminali e i computer sono strumenti di uso quotidiano per diverse tipologie di lavoratori, ma il loro utilizzo – come abbiamo visto in questo e in questo articolo – comporta l’insorgere di diversi disturbi fisici (fatica muscolare, visiva o nervosa) che possono portare ad uno stato di stress.

Qualche mese fa l’ Università di Pavia ha prodotto un documento con le principali linee guida per il corretto utilizzo dei videoterminali, con particolare attenzione agli ambienti e alle attrezzature di lavoro, dal titolo “Linee guida per il corretto utilizzo dei videoterminali – Requisiti ambiente di lavoro”.

Gli argomenti sviluppati nel documento sono i seguenti:

  • Schermo
  • Tastiera
  • Piano di lavoro
  • Sedile di lavoro
  • Poggiapiedi
  • Filtri
  • Illuminazione dell’ambiente di lavoro
  • Rumore dell’ambiente di lavoro
  • Microclima dell’ambiente di lavoro
  • Aspetti sanitari connessi all’utilizzo del VDT (disturbi visivi, disturbi all’apparato locomotore, disturbi attribuiti all’irraggiamento)

Per scaricare la ricerca clicca qui.

 

Ott 18, 2011

Convegno INAIL “Strumenti per la gestione e implementazione della valutazione dello stress lavoro correlato”

Il 12 ottobre 2011 l’INAIL ha realizzato nel suo Auditorium INAIL di Roma il convegno “Strumenti per la gestione e l’implementazione della valutazione dello stress lavoro correlato

Dalla presentazione stampa:

Il convegno ha l’obiettivo di presentare le attività sviluppate da INAIL, anche in considerazione del suo rinnovato ruolo di Polo Unico della Salute e Sicurezza sul Lavoro, per la promozione della gestione e valutazione del rischio stress lavoro correlato e di offrire, altresì, un’occasione di incontro e confronto tra le istituzioni, le parti sociali e la comunità scientifica su un tema di grande attualità e rilievo.

Destinatari del convegno erano datori di lavoro, RLS, RSPP, tecnici della prevenzione, medici competenti, psicologi e in generale operatori della prevenzione. Il programma del convegno è stato il seguente:

Apertura dei lavori
Saluto di M. F. Sartori, Presidente dell’INAIL
Saluto di F. Lotito, Presidente del CIV INAIL

I SESSIONE – Moderatori: F. Galli, S. Iavicoli

  • La Piattaforma Europea PRIMA-eT nella valutazione dei rischi psicosociali: raggiungere le imprese con la formazione a distanza – S. Leka
  • La valutazione dello stress lavoro-correlato nella normativa italiana – L. Fantini
  • La metodologia INAIL per la valutazione del rischio da stress lavoro- correlato – S. Iavicoli
  • Le esperienze regionali nello sviluppo e nella sperimentazione del modello valutativo – A. Ballottin
  • Il ruolo della vigilanza nella valutazione e gestione del rischio da stress lavoro correlato – F. D’Orsi

II SESSIONE – Moderatori: G. Bonifaci, P. Apostoli

  • Tavola rotonda – Partecipanti: F. Pontrandolfi (Confindustria), C. Frascheri (CISL), L. Fantini (Min. Lavoro), G. Cesana (Univ. Milano), M. Tiraboschi (Univ. Modena e Reggio Emilia), L. Borgogni (Univ. La Sapienza Roma), S. Iavicoli (INAIL).
  • Considerazioni finali – G. Lucibello, Direttore Generale dell’INAIL

PuntoSicuro ha fatto un bell’articolo riassuntivo dei principali contributi presentati nel convegno in questo articolo.

Set 12, 2011

Technostress Congres 2011 dedicato all’ergonomia – Rotterdam il 4 novembre 2011

Si svolgerà Venerdì 4 Novembre 2011 
presso il World Trade Center di Rotterdam il congresso “Het Nieuwe Werken & Technostress” (Nuovo lavoro & Technostress) dedicato essenzalmente  alle questioni ergonomiche del ‘nuovo lavoro’ che viene svolto con strumenti elettronici e/o telematici.

Dalla presentazione del congresso:

Il nuovo lavoro è completamente integrato nel business. Computer portatili e smartphone, lavoro da casa tramite collegamento online alla rete aziendale, partecipazione a videoconferenze e riunioni: l’uomo del nuovo lavoro vive oggi prevalentemente in un ambiente tecnologico. Da un lato, l’effetto di questo cambiamento è molto positivo per il business: efficienza, accessibilità e velocità. Ma dall’altro lato, che le aziende spesso non guardano, ci sono gli effetti sulle persone reali (dipendenti, colleghi, titolari) di questo lavoro essenzialmente virtuale. Bill Gates ha descritto in “Il nuovo mondo del lavoro” (2005) la sua visione di questo sviluppo. Con il sovraccarico di informazioni digitali e di comunicazioni  l’utente del computer viene sopraffatto, con conseguente stress, anzi technostress. La conferma pratica di questa conclusione è che nel Regno Unito è un terzo di tutte le assenze per malattia sono riferite allo stress.

Le relazioni presentate al congresso da autorevoli relatori ratcconteranno quindi alcuni fatti e i consigli fondamentali che consentono ai partecipanti di approfondire l’importanza del design ergonomico dei posti di lavoro, capire come prevenire e superare il Technostress, aumentare il coinvolgimento dei dipendenti su questo rischio aziendale.

Per vedere tutte le informazione del Congresso, leggere il programma e conoscere i relatori clicca qui.

 

Pagine:«12345678»

Categorie degli articoli

error: Content is protected !!