Browsing articles tagged with "Ricerche | TECNOSTRESS - Part 15"
Ago 10, 2009

Mai visto i campi magnetici?

Fra le cause esogene del Tecnostress ho ritenuto importante includere anche i campi magnetici.

Si tratta di un’area di studi dove alla grande preoccupazione per la salute si risponde con risultati estremamente controversi – che vanno dall’estrema pericolosità dei campi magnetici ed elettromagnetici alla loro totale sicurezza – dove grandi interessi economici non sembrano avere interesse a determinare una verità scientifica sul rapporto tra salute personale fisica e psichica ed esposizione ai campi magnetici.

E’ ad ogni modo scioccante vedere a occhio nudo queste forze magnetiche della natura guizzare all’interno dei luoghi di lavoro, sia pure in ambiente simulato e con campi magnetici non reali. Il pensiero che ogni scrivania in ogni posto di lavoro ci espone per migliaia di ore a questi campi – che aumentano di intensità con l’aumentare delle nostre tecnologie, che si uniscono e diffondono, che attraversano le pareti e i pavimenti – mi fa rabbrividire.

Eppure è questo il mare magnetico nel quale siamo quotidianamente immersi e che, certamente, qualche effetto su di noi lo produce.

Potete vedere gli invisibili campi magnetici nel filmato “Magnetic Movie“, una simulazione creata da Ruth Jarman e Joe Gerhardt dello Space Sciences Laboratory dell’Università di Berkeley e prodotta da Semiconductor Films.

L’audio del filmato sono le registrazioni effettuate in VLF che contengono la ricezione radio dei segnali elettromagnetici naturalmente generati dalla ionosfera e dalla magnetosfera e il loro defluire è stato sfruttato per condizionare le animazioni che, di conseguenza, ne seguono l’alternarsi e le variazioni.

Qui di seguito il filmato, visibile anche a risoluzione più alta a cliccando qui.

Condividi l'articolo nei tuoi Social
Giu 23, 2009

Lista di controllo Stress SUVA

Suva, l’istituto svizzero per l’assicurazione e la prevenzione degli infortuni, mette a disposizione sul sul sito alcuni utili e semplici documenti che riguardano lo stress nei luoghi di lavoro.

Un ottimo esempio è la lista di controllo divisa in tre parti, dedicata espressamente allo stress e nata per verificare se esistono situazioni di stress nei luoghi di lavoro.

  • La prima parte è destinata ad individuare i problemi associati allo stress
  • Nella seconda parte le domande della lista sono relative a misure da attuare per eliminare i fattori stressanti
  • L’ultima parte della checklist è invece dedicata alla creazione di un buon clima di lavoro

Si tratta di uno strumento estremamente semplice e di facilissimo utilizzo, ma senza nessuna profondità. Può però aiutare il RSPP a farsi un’idea di massima del grado di rischio stress presente nella sua azienda.

Per scaricarla in pdf (500k) clicca qui.

Condividi l'articolo nei tuoi Social
Giu 20, 2009

Documenti per la valutazione del rischio stress lavoro correlato

Il sito di Punto Sicuro, quotidiano di informazioni sulla sicurezza sul lavoro – pubblica un bell’articolo che raccoglie  una serie di documenti che affrontano le problematiche della valutazione del rischio stress lavoro correlato, con particolare attenzione alla metodologia utilizzata e alle misure di prevenzione.

Riepilogo velocemente i documenti presenti nell’articolo:

– documento “La valutazione del rischio stress lavoro correlato – strumenti di rilevazione ed esperienze a confronto”, Dr.ssa Irma Seminara – Confcooperative – Federazione Provinciale di Treviso

– documento “La valutazione del rischio stress lavoro correlato: questioni organizzative”, Gruppo di ricerca Psicologia del Lavoro e delle Organizzazioni –  Università degli studi di Trieste – Pier Giorgio Gabassi, Maria Lisa Garzitto,  Giantullio Perin

– documento “Stress lavoro-correlato: inquadramento generale del problema ‘stress’ e metodologia di approccio”  Prof. Giovanni Costa – Dipartimento di Medicina del Lavoro “Clinica del Lavoro L. Devoto” – Università di Milano e Fondazione IRCCS Ospedale Maggiore Policlinico, Mangiagalli e Regina Elena, Milano

– documento “La valutazione del rischio stress lavoro correlato – strumenti di rilevazione ed esperienze a confronto”, Dr.ssa Irma Seminara, psicologa e formatrice nell’ambito della salute e sicurezza (formato PDF, 222 kB).

– documento “La valutazione del rischio stress lavoro correlato: questioni organizzative”, Gruppo di ricerca Psicologia del Lavoro e delle Organizzazioni –  Università degli studi di Trieste – Pier Giorgio Gabassi, Maria Lisa Garzitto,  Giantullio Perin

– documento “Stress lavoro-correlato: inquadramento generale del problema ‘stress’ e metodologia di approccio”  Prof. Giovanni Costa – Dipartimento di Medicina del Lavoro “Clinica del Lavoro L.  Devoto” – Università di Milano e Fondazione IRCCS Ospedale Maggiore Policlinico, Mangiagalli e Regina Elena, Milano (formato PDF, 1.21 MB).

Per leggere l’articolo per intero cliccate qui

Condividi l'articolo nei tuoi Social
Pagine:«1...89101112131415