Browsing articles tagged with "invadenza smartphone | TECNOSTRESS"
Lug 15, 2019

Liberati dal tecnostress (tuo e degli altri) con la prigione per smartphone

Notizie leggere come l’estate …

I colleghi di lavoro ti disturbano e ti distraggono con il loro continuo flusso di messaggi? Gli amici ti ignorano mentre gli stai parlando per guardare nonsisacosa sui loro cellulari? La donna della tua vita non ascolta il tuo amore perché sta chattando (e con chi?) Ti senti solo quando guardi i tuoi figli a cena che guardano Facebook, Instagram, o YouTube, naturalmente ognuno il suo?

Ecco la soluzione che ti ridarà il dialogo e la relazione nella tua casa e nel tuo ufficio! Usa la Prigione per smartphone sequestrare la causa della loro distrazione.

  • Gadget per eliminare ogni tentazione social per evitare che gli amici si distraggano
  • Prima di iniziare qualunque attività sequestrate gli smartphone
  • A attività terminata aprite la prigione e restituite gli smartphone
  • Ottima idea anche per fare periodi personali di digital detox

Con la Prigione per smartphone potrete sequestrare a tutti i vostri ospiti gli smartphone e rinchiuderli in un’apposita prigione fino a fine serata.

In questo modo se state cenando potrete passare la serata chiacchierando, come è normale che sia, evitando i tristi silenzi causati da un uso eccessivo degli smartphone.

Lo stesso vale se amate i giochi da tavolo o i giochi di ruolo. Prima di iniziare la partita si procede con il sequestro di quei gadget diabolici. Solo a fine serata, a divertimento concluso, tutti potranno ricevere di nuovo il loro amato smartphone.

La Prigione per smartphone è un’idea regalo divertente ma al tempo stesso molto utile. Una soluzione d’altri tempi a un grosso problema moderno.

E costa solo 12,90 € + spese di spedizione a questo link

Condividi l'articolo nei tuoi Social
Feb 13, 2017

Video “I (am)Phone – Dipendenza da Smartphone” di Andrea Baglio: frammenti di una vita da tecnostressato.

Mi segnala Andrea Baglio – attore e giovane regista di Verona di cui potete sapere di più direttamente sul suo sito – di aver realizzato un breve video intitolato ‘I (am)Phone – Dipendenza da Smartphone‘ per “sensibilizzare le persone nei confronti di un male (…) che sta prendendo sempre più piede, soprattutto tra i giovani: la “cocaina digitale”.

Nella presentazione del video mi scrive: “Uno dei tanti rischi della estremizzazione dell’utilizzo dello smartphone è che quest’ultimo diventi uno strumento per gestire abitualmente le relazioni, sostituendosi alla realtà” e prosegue “sono sempre più i casi di depressione legati alla ‘cellularomania’, la quale tende a manifestarsi soprattutto in relazione agli aspetti più fragili della persona”.

Il video è molto simpatico: una ripresa in soggettiva dallo smartphone ci mostra il protagonista afflitto da tutti i diversi aspetti quotidiani del tecnostress e della dipendenza da smartphone.

Il video – scritto, diretto, montato e interpretato da Andrea Baglio – lancia nel finale il suo messaggio  essenziale: “Metti giù il telefono e torna alla vita“. Guardatelo qui sotto.

Condividi l'articolo nei tuoi Social
Set 20, 2016

Nomofobia, invadenza smartphone e Digital Amnesia: tre articoli da leggere con interesse.

digital-amnesia

Tre articoli dalla stampa estiva su Nomofobia, invadenza degli smartphone sul luogo di lavoro e necessità di specifiche  policy e ‘Digital Amnesia‘ da leggere con interesse.


E’ tempo di connettersi! La Nomofobia e la paura di essere offline.

Internet può causare dipendenza se l’uso della rete è fatto a discapito del lavoro e delle relazioni, portando conseguenze negative sulla vita quotidiana.

Dipendenza da Smartphone e Internet: cos’è la Nomofobia?

Un tempo, almeno così si racconta, c’era una separazione netta tra tempo connesso e tempo disconnesso, tra relazione sociale e spazio privato, tra spazio pubblico e ritiro nell’anima. Le comunicazioni mediate da internet hanno interrotto la dicotomia tra comunicazione scritta e comunicazione orale.


Distracted at Work: Why every workplace needs a mobile phone policy.

People nowadays have the need to constantly be connected. Mobile phone manufacturers have made it even easier for workers to connect, which can be a major distraction at work.


Kaspersky Lab: Digital Amnesia anche sul posto di lavoro.

Secondo una nuova indagine commissionata da Kaspersky Lab, gli impiegati sopravvalutano la propria capacità di essere multi-tasking. La Digital Amnesia, l’esperienza di dimenticare le informazioni affidate a un dispositivo digitale, ha quindi un impatto significativo anche sul luogo di lavoro, perché dispositivi potenzialmente pericolosi possono essere gli unici a tenere traccia delle conversazioni.

SICUREZZA IT-Kaspersky Lab: Digital Amnesia anche sul posto di lavoro – impresamia.com

Secondo una nuova indagine commissionata da Kaspersky Lab, gli impiegati sopravvalutano la propria capacità di essere multi-tasking: pensano di poter scrivere al computer e ascoltare attentamente allo stesso tempo, ma non è così. La Digital Amnesia, l’esperienza di dimenticare le informazioni affidate a un dispositivo digitale, ha quindi un impatto significativo anche sul luogo di …

Condividi l'articolo nei tuoi Social