Browsing articles tagged with "Tecnostressati | TECNOSTRESS - Part 4"
Feb 27, 2010

Il ‘Web Stress’ fa male al Business dice l’ultima ricerca CA

Web_stressCA, la società di IT che abbiamo già conosciuto in questo sito per la ricerca del 2009 intitolata “CA Web Stress Index” ha presentato in questi giorni il primo interessante studio neurologico sulla reazione dei consumatori a una esperienza online povera”.

Riporto testualmente, dalla pagina dedicata della ricerca:

“The research proves that many consumers experience ‘web stress’ when trying to make an online purchase. The stress levels of volunteers who took part in the study rose significantly when they were confronted with a poor online shopping experience. In order to retain customers, attract new ones and prosper during the economic recovery, CA is calling for European businesses to focus on giving their customers the best possible online experience.

Key factors: CA Calls for European Businesses to Wake Up to ‘Web Stress’ or Risk Losing Customers and Sales

CA partnered with Foviance – a leading customer experience consultancy – to explore ‘web stress’ in relation to application performance, and its impact on consumer behaviour and buying habits.

Brain wave analysis from the experiment revealed that participants had to concentrate up to 50% more when using badly performing websites, while eye tracking, facial muscle and behavioural analysis of the subjects also revealed greater agitation and stress in these periods.

The results of this study sends out a clear message – businesses need to reduce ‘web stress’ and improve the online experience of their customers if they’re going to maximise returns from their web channel.

This experiment simulated the experience of underperforming web applications for our volunteers. The results show that when online expectations aren’t met, people quickly become agitated, confused and have to concentrate 50% more than normal. All these problems can be detected and prevented as long as businesses take a proactive approach to measuring the customer’s experience of web applications.”.

Potete vedere il video (02:34), oppure leggere la press release della ricerca, oppure scaricare il report completo (3.16 MB pdf) della ricerca.

we_stress_test_web

Condividi l'articolo nei tuoi Social

Sfoga il tuo tecnostress!
Distruggi tutto con cubicle freakout!

Il gioco perfetto per i tecnostressati.

Basta aprire una finestra in più nel browser e andare su cubicle freakout, fare start e ci si rotrova in un ufficio con la scrivania ingombra di cose e un bel PC acceso.

Bene, lo scopo del gioco è spaccare tutto quello che c’è in giro il più velocemente possibile per raggiungere il massimo livello di stress. A questo punto scardinate il monitor e correte più veloci possibile per il corridoio e, alla fine, scagliate il monitor dalla vetrata e lo vedete schiantarsi in cortile. Avrete così i risultati: punteggio per la distruzione, punteggio per la corsa e punteggio totale che potrete immediatamente migliorare con un’altra partita.

Fantastico.
Sotto vi metto qualche schermata che vi fa capire il ‘senso’ di questo gioco.

Immagine 3

Immagine 1

Immagine 5

Immagine 11

Immagine 4

Immagine 10

Condividi l'articolo nei tuoi Social
Set 26, 2009

La cancelleria fa male

Non solo i computer possono essere fonte di stress. Anche la cancelleria fa la sua parte nell’aumentare il nervosismo in ufficio.

Inoltre, rispetto alle macchine, la cancelleria può anche provocare dolori immediati e reali, come in questo spot educativo che mostra come ‘La cancelleria fa male’. Guardate bene tutti i personaggi.

Condividi l'articolo nei tuoi Social
Ago 10, 2009

Pensionato spara al computer

spara_al_computerMessaggero Veneto — 30 giugno 2009   pagina 10   sezione: PORDENONE

CAVASSO NUOVO. Il computer non voleva saperne di andare avanti, così ha impugnato la sua pistola calibro 22 e gli ha sparato.  … Era circa mezzogiorno, quando al piano superiore dell’abitazione unifamiliare del sessantottenne pensionato Bruno Corba, in via Grilli a Cavasso Nuovo, sono risuonati degli spari. La prima ad accorgersene, al piano inferiore, è stata la moglie, ma pure alcuni vicini. Non è dato sapere chi – allarmato tanto dagli spari, quanto dalle grida rabbiose provenienti dall’abitazione – abbia segnalato la questione alle forze dell’ordine, fatto sta che in pochi minuti sul posto è arrivata una pattuglia dei carabinieri della stazione di Maniago, competente per territorio.

La vicenda ha ben presto rivelato i suoi esatti contorni, spiegati ai carabinieri dallo stesso Corba. Il quale, come accennato, esasperato dalla lentezza con cui procedeva il proprio computer, ad un certo punto ha tirato fuori la pistola e l’ha… giustiziato. Al momento, essendo solo nella stanza e non avendo messo in pericolo alcuno, lo scatto d’ira gli è costato il sequestro dell’arma.

Non è detto che, una volta valutata più a fondo la faccenda, non rischi però di dover rispondere di “spari pericolosi”. (ma.bos.)

Condividi l'articolo nei tuoi Social

Una vita al computer

Surreale, ma non troppo, questa breve animazione che ci mostra la vita del computer-dipendente.

Condividi l'articolo nei tuoi Social
Pagine:«123456»